AuroraBoreale
Recensione Film: Di nuovo in gioco

Recensione Film: Di nuovo in gioco

Film del 2012
Genere: Drammatico
Diretto da Robert Lorenz
Con:
Clint Eastwood: Gus
Amy Adams: Mickey
Justin Timberlake: Johnny Flanagan
John Goodman: Pete Klein

Trama tratta da Wikipedia : Gus Lobel è uno scout degli Atlanta Braves, squadra professionistica di baseball della Major League Baseball, nonché uno dei migliori scout di sempre. L’avanzare dell’età e dei problemi alla vista lo costringono però a farsi aiutare dalla figlia Mickey, con la quale non è mai stato in buoni rapporti, per andare in Nord Carolina ad esaminare una nuova promessa. A complicare la situazione ci sarà Johnny Flanagan, scout di una squadra avversaria che si innamora di Mickey, ma il viaggio offrirà ai due l’occasione per comprendere reciproche verità rimaste nascoste per troppo tempo.

Commento: Storia sostenuta in gran parte dai due attori protagonisti (Eastwood ed Adams) ma, onestamente, poco di nuovo in gioco… Clint è sempre bravissimo e, pur adorandolo, ripete il suo personaggio burbero, asociale e scontroso. In sostanza il film non regge il peso ingombrante degli attori e si trascina verso un finale abbastanza prevedibile evitando accuratamente di appassionare (il baseball da noi non è così seguito ed amato) né per i contenuti né per i personaggi. Una bella confezione, ottimo cast ma storiella abbastanza scontata e piatta, peccato
Voto: 6 Gran Torino è un’altra cosa

si puo vedere distrattamente - 6

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

    Leave us a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *