AuroraBoreale
Recensione Film: Ghost in the shell

Recensione Film: Ghost in the shell

Titolo originale: Ghost in the shell
Film del: 2017
Diretto da: Rupert Sanders
Genere: azione, drammatico, fantascienza, poliziesco, thriller
Durata: 106 minuti
Con:

Scarlett Johansson: Maggiore Mira Killian
Takeshi Kitano: Daisuke Aramaki
Pilou Asbæk: Batou
Michael Pitt: Hideo Kuze
Juliette Binoche: dott.ssa Ouelet

Trama parzialmente tratta da Wikipedia :

Il Maggiore Mira Killian è un cyborg a capo della sezione di Sicurezza Pubblica numero 9, un’organizzazione antiterrorismo cibernetico gestita dalla Hanka Robotics. Vittima di un terribile incidente, è stata salvata dalla morte e trasformata in un soldato perfetto tramite una modificazione cibernetica, di cui è stata responsabile la dott.ssa Ouelet, una delle principali scienziate della Hanka Robotics.

Tra i compiti assegnati alla sezione di Sicurezza Pubblica numero 9 c’è quello di trovare e terminare Kuze, la mente criminale che si cela dietro ad un audace attacco effettuato contro un alto dirigente della Hanka Corporation. Grazie alle sue capacità fuori dal comune, Mira è l’unica in grado di scovare e affrontare la nuova minaccia, ossia un nemico capace di insinuarsi nella mente cibernetica fino ad assumerne il completo controllo.

Commento:
Parlo del film perchè non conosco l’opera da cui è stata tratta la pellicola. Il film graficamente è ineccepibile, Scarlett, beh, è Scarlett. Ma il film a mio avviso non decolla: la protagonista non si fa amare e anche la storia è piuttosto prevedibile e banale. Insomma : una bella confezione ma contenuto scarsetto. Peccato.

TRAILER

Voto: 6 Life is real?

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Leave us a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *