AuroraBoreale
Recensione Film: Now you see me – I maghi del crimine

Recensione Film: Now you see me – I maghi del crimine

Film del 2013
Diretto da Louis Leterrier
Genere: Thriller / Azione
Con:
Jesse Eisenberg: J. Daniel Atlas
Mark Ruffalo: Dylan Rhodes
Morgan Freeman: Thaddeus Bradley
Isla Fisher: Henley Reeves
Woody Harrelson: Merritt McKinney
Mélanie Laurent: Alma Dray
Michael Caine: Arthur Tressler
Dave Franco: Jack Wilder
Trama parzialmente tratta da Wikipedia : Una squadra dell’FBI è costretta al gioco del gatto e del topo contro un super-team formato dai più grandi illusionisti del mondo, i quali mettono a segno una serie di rapine in banca nel corso delle proprie performance. La prima rapina avviene durante un loro spettacolo a Las Vegas, i quattro, come ultimo trucco, teletrasportano un uomo dal palco ad una banca di Parigi e i 3 milioni contenuti nella cassaforte, pochi secondi dopo, cadono dal soffitto dell’edificio a Las Vegas sul pubblico…

Commento: Il trailer di questo film è bellissimo e molto coinvolgente, mi ha fatto davvero venire voglia di vedere questa pellicola. La trama è intricata, il tema dell’illusione e della magia affascinante, i personaggi sono tutti ben calibrati e il ritmo è incalzante. Quindi posso dire che è un film ben fatto e ben riuscito e che diverte anche se, personalmente a ¾ avevo capito chi potesse essere il quinto elemento del gruppo… E soprattutto, cercando di non inserire spoilers, ho notato un buco (o quanto meno un’evidente forzatura) della sceneggiatura sul “coinvolgimento iniziale” (vorrei scrivere altro ma preferisco evitare) da parte dell’ ***. Non dico altro ma è quantomeno poco verosimile che s’innesti con il concepimento globale del piano poi svelato col colpo di scena finale. Se in parte il modus operandi di Bradley nella ricostruzione degli eventi e soprattutto dello svelare tutto l’arcano nell’esposizione finale è molto simile a quello dell’ispettore Ulh (Paul Giamatti) in “The Illusionist” (o almeno a me lo ha riportato alla mente), tutto è davvero uno spettacolo per gli occhi. Bravissimo Leterrier a farci vedere quello che “dobbiamo” vedere e credere (chi di voi non ha scelto la stessa carta mostrata sul grattacielo all’inizio del film?) e a raccontarci di un mondo dove i soldi spariscono come per magia (metafora dell’attuale crisi economica?).
Bello, spettacolare con qualche buchetto nello script ma in fondo ha poca importanza…

Voto: 7.5 Abracadabra

Ah però... 6.5 -7.5

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

    Leave us a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *