AuroraBoreale
Recensione Film: Paulette

Recensione Film: Paulette

Film del 2013
Diretto da Jérôme Enrico
Genere: Commedia
Con:
Bernadette Lafont: Paulette
Carmen Maura: Maria
Dominique Lavanant: Lucienne
Françoise Bertin: Renée (Alzheimer)

Trama tratta da MyMovies : Paulette è un’anziana vedova, che vive alla periferia di Parigi, con una pensione che non le dà abbastanza da mangiare. Ha un nipotino affettuoso, che però disprezza perché è figlio di un padre di colore, e una piccola cerchia di amiche che condividono la sua condizione. Una sera, osservando una compravendita di droga fuori dal suo palazzo, Paulette si mette in testa che l’unico modo per procurarsi del denaro sia entrare in quel traffico. Dotata di un buon senso degli affari e di un talento come pasticcera si mette a sfornare torte e pasticcini alla cannabis, assicurandosi presto una clientela in costante aumento e la stima del boss di quartiere.

Commento: Personaggio odioso che pian piano si redime (forse troppo tardi?). Il film gioca sull’orlo di una verosimiglianza a dir poco fantasiosa (il finale è assolutorio e fin troppo happy, quasi a dimostrazione che il regista non sapeva più come concludere la storia) e la forza nel film è tutta sulle spalle della protagonista. Un film carino, assolutamente irreale ma che in fondo si fa vedere per la bravura di Bernadette Lafont e del personaggio cattivo, anticonformista e senza peli sulla lingua. Essendo una commedia enfatizza il lato comico a discapito di una qualsiasi morale, facendo apparire quasi divertenti pure spacciatori armati e questo è la parte discutibile e debole di questo film…

Voto: 6.5 Quando la vita va in fumo…

si puo vedere distrattamente - 6

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

    Leave us a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *