AuroraBoreale
Recensione Film: Posti in piedi in paradiso

Recensione Film: Posti in piedi in paradiso

Film del 2012
Diretto da Carlo Verdone
Con: Carlo Verdone: Ulisse Diamanti, Marco Giallini: Domenico Segato, Pierfrancesco Favino: Fulvio Brignola, Micaela Ramazzotti: Gloria
Genere: Commedia

Trama tratta da Wikipedia: Ulisse, Fulvio e Domenico sono tre stimati professionisti che, in seguito a sventurati eventi che pregiudicano drasticamente la loro vita professionale e personale, si ritrovano ad arrivare con difficoltà alla fine del mese. Ulisse vive nel retro del suo piccolo negozio di vinili da quando la sua attività di produttore musicale è fallita e la sua giovane moglie, ex cantante, e sua figlia si sono trasferite a Parigi. Fulvio, ex critico cinematografico, dopo il divorzio conseguito alla scoperta della consorte, afflitta da depressione post parto, della sua relazione sentimentale con la moglie del capo, comincia a lavorare per una rivista di gossip e trova domicilio presso un convitto di religiose. Infine, Domenico, donnaiolo impenitente e giocatore compulsivo, risiede temporaneamente sulla barca di un amico mentre cerca di accattare soldi come può per mantenere un numero imprecisato di famiglie. I tre, dopo essersi incontrati per caso, decidono di avviare una convivenza e poter condividere così le spese di un appartamento. Quando uno di loro ha un malore, nella loro vita entra anche Gloria, ansiosa cardiologa con il cuore spezzato che intreccia fin dall’inizio una tenera amicizia con Ulisse.

Commento: Verdone ci mostra i vizi e difetti degli italiani (di mezza età) e la soprattutto la difficoltà di questi uomini nell’accettare le responsabilità del mondo adulto. Solo la mancanza di supporto economico sembra poter ridare, alla fine, un senso alla propria vita, riassegnando ai valori il giusto ordine. Il film è anche divertente senza scadere in volgarità eccessive. Una sorpresa, per me, Marco Giallini che ci regala un personaggio simpaticamente odioso. Conferma Favino, molto sopra le righe Micaela Ramazzotti come il ruolo richiede. In sostanza un film gradevole.

Voto: 7 Per chi non ha mai giocato al gratta e vinci

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

    Leave us a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *