AuroraBoreale
Recensione Film: Ruby Sparks

Recensione Film: Ruby Sparks

Film del 2012
Diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris
Con:
Paul Dano: Calvin Weir-Fields
Zoe Kazan: Ruby Sparks
Antonio Banderas: Mort
Annette Bening: Gertrude
Chris Messina: Harry

Genere: Commedia / Fantasy

Trama parzialmente tratta da Wikipedia: Calvin è uno scrittore che molto giovane ha conosciuto il successo, ma ora sta attraversando un periodo di crisi, sia lavorativa che sentimentale. Nonostante sia afflitto dal blocco dello scrittore, Calvin riesce a creare Ruby, il personaggio femminile del suo prossimo romanzo prendendone ispirazione da un sogno. Tutto si complica quando Ruby si presenta davanti a lui in carne e ossa: Calvin rimane sconvolto dalla possibilità che la sua “creatura” abbia preso vita…

Commento: Film particolare, a tratti anche drammatico (pur restano un film commedia e anche fantasy in un certo qual senso). La storia è simpatica e sia il decorso che l’epilogo sono coerenti (rimango in dubbio su come potesse essere gestito un ulteriore avanzamento della storia ma comunque non c’entra molto col senso generale del film). In sostanza una versione della donna esplosiva in chiave però romantica, dove il creatore in sostanza trasferisce soprattutto il proprio desiderio sociale e i propri sentimenti nella propria creatura, con le conseguenze del caso. Divertente la battuta di Harry, il fratello di Calvin, quando scopre Ruby e da dove viene e chiede a Calvin di “non deludere tutto il genere maschile” (non dico altro). Un film interessante e non banale, divertente e attori bravi. Non male davvero.

Voto: 7

Ah però... 6.5 -7.5

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

    Leave us a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *