AuroraBoreale
Recensione Film: Zootropolis

Recensione Film: Zootropolis

locandina_zootropolisFilm del 2016
Diretto da Byron Howard e Rich Moore
Genere: animazione, avventura, commedia
Durata: 108 minuti

Trama parzialmente tratta da Wikipedia : La moderna Zootropolis non è un posto come tutti gli altri: la città è infatti composta da quartieri realizzati come veri e propri habitat per i cittadini mammiferi che li abitano. Judy Hopps è una coniglietta che viene da fuori città con l’obiettivo di diventare poliziotta. Judy riesce a farsi strada, ma il suo ambiente è popolato principalmente da grossi animali: a causa delle sue dimensioni minute viene spedita a lavorare come ausiliare del traffico.

L’ottimista e ingenua Judy incontra Nick Wilde, una volpe truffaldina. I due finiscono per lavorare insieme nonostante siano nemici naturali. Nick ha infatti delle informazioni su una misteriosa scomparsa: ma il mistero che si nasconde dietro a questo evento è molto più grande.
Commento: E’ un film poliziesco d’animazione. La storia è sufficientemente divertente e coerente anche se non aggiunge molto di nuovo al genere. Gli animali che camminano tutti in posizione eretta mi ricordano un po’ gli Avatar del film omonimo… L’ambientazione e la realizzazione grafica sono il punto di forza di questo film, davvero entusiasmanti! Comunque un film adatto a tutti e divertente, soprattutto grazie alle gags con i bradipi.
Voto: 7 Occhio ai coniglietti intraprendenti!

Ah però... 6.5 -7.5

 

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Leave us a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *