AuroraBoreale
Recensione Libri: “Il caso Fitzgerald” di John Grisham

Recensione Libri: “Il caso Fitzgerald” di John Grisham

Genere : Mistery
Autore: John Grisham
Editore: Mondadori
Anno: 2017
Pagine: 276
Titolo originale: Camino Island

Trama parzialmente tratta da IBS: È notte fonda quando una banda di ladri specializzati in furti d’arte riesce a penetrare nel caveau della Princeton University rubando cinque preziosissimi manoscritti originali di Francis Scott Fitzgerald, assicurati per venticinque milioni di dollari. Sembrerebbe un’operazione audace e impeccabile se non fosse per una piccola traccia lasciata da uno dei malviventi. Basandosi su quell’unico indizio l’FBI parte immediatamente alla caccia dei ladri e della refurtiva, impresa che si rivela molto difficile. Ma chi può avere commissionato un furto così clamoroso? C’è un mandante o si tratta di un’iniziativa autonoma?

Commento: Grisham si discosta per una volta dagli ambienti giudiziari, dagli avvocati e dalle cause per addentrarsi nel mondo dell’editoria, delle librerie, dei tour per propagandare le uscite dei libri e soprattutto del mondo particolare ed artistico degli autori. La narrazione segue il furto di alcuni manoscritti per portarci, degnamente come Grisham sa fare, in un mondo fatto di amore per i libri e la morbosità di collezionisti senza scrupoli, la schizofrenia e le fragilità degli autori e contemporaneamente riesce a raccontare anche una liasion ipotetica che coinvolse Fitzgerald ed Hemingway. Un libro denso di sfaccettature, ben scritto e ideale per far innamorare della letteratura.

Voto: 7 Un ebook ha lo stesso fascino della carta stampata?

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Leave us a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *