AuroraBoreale
Recensione Libri: “La città di ghiaccio” di James Rollins

Recensione Libri: “La città di ghiaccio” di James Rollins

città-di-ghiaccioGenere : Azione
Autore: James Rollins
Editore: Editrice Nord
Anno: 2015
Pagine: 410
Titolo originale: Subterranean
Trama tratta da IBS.it: Di ritorno da uno scavo, l’archeologa Ashley Carter rimane sconcertata nel trovare dei militari ad attenderla in casa. In una grotta nei pressi di una base militare in Antartide, è stato rinvenuto per caso un antico idolo scolpito nel diamante e, sebbene dalle prime analisi risulti che quell’oggetto risalga all’epoca preistorica, non è stato possibile collegarlo a nessuna civiltà conosciuta. E adesso l’esercito sta organizzando una spedizione archeologica che s’inoltri tra i ghiacci in cerca di risposte… e di altri tesori simili. E vuole che sia Ashley a guidarla. Per lei, è un’occasione da cogliere al volo. Tuttavia, già all’ingresso di quel labirinto di tunnel di ghiaccio, Ashley e la sua squadra avvertono una presenza inquietante aleggiare su di loro. Come se qualcuno – o qualcosa – li stesse seguendo e controllando. E, quando scoprono una grotta piena di diamanti enormi, al cui interno sono incastonati dei teschi umani, per loro è l’inizio di un incubo. Perché sono diventate prede di un nemico spietato e sfuggente, pronto a tutto pur d’impedire al gruppo di portare alla luce il suo segreto…
Commento:
Rollins è bravo con la speleologia, la zoologia e l’ambiente. Unendo l’azione e il mistero con qualche invenzione verosimile e molti voli pindarici riesce a coinvolgere il lettore nelle sue avventure. Anche qui non si allontana dal suo stile seguendo bene o male una logica che lo contraddistingue e porta a casa un libro godibile anche se prevedibile. Il finale è coerente ma a mio avviso, come spesso gli capita, frettoloso rispetto al resto della narrazione che a tratti si trascina invece stancamente. Divertente quanto basta, sotto l’ombrellone un buon compagno di relax…

Voto: 7 Jurassic Park nel bianco

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Leave us a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *