AuroraBoreale
Recensione Libri: “La mappa di pietra” di James Rollins

Recensione Libri: “La mappa di pietra” di James Rollins

Genere: Azione
Trama tratta da IBS: Un gruppo di individui, vestiti da monaci, fa irruzione nella cattedrale di Colonia durante la celebrazione di una messa solenne, uccide tutti i presenti e s’impadronisce delle reliquie custodite in un sarcofago sotto l’altare: le ossa dei re Magi. Per il segretario di Stato vaticano non ci sono dubbi: quella strage è un attacco al cuore della Cristianità e i suoi responsabili vanno fermati prima che altri spaventosi sacrilegi siano compiuti. Ma nessuna forza di polizia ufficiale può risolvere un caso tanto cruento e apparentemente incomprensibile, e infatti il Vaticano incarica delle indagini monsignor Veroni, agente del servizio segreto della Santa Sede, e sua nipote Sara, tenente dei carabinieri esperta nei furti di oggetti sacri…

Commento: Questo credo che sia il quarto libro di Rollins che leggo e ci ritrovo tutti i personaggi della Sigma Force che apprezzo e a cui mi sono affezionato (d’altronde questo dovrebbe essere il primo libro sulla Sigma). Il racconto è al solito avvincente, il ritmo scorrevole, le nozioni storiche interessanti. I difetti sono sempre i soliti di Rollins: i personaggi (i protagonisti”buoni”) sono alla fine sempre vincitori, tutti sono eccezionali e quasi “sovraumani” e le nozioni ad effetto a volte sono un po’ da “maestrino”… però nell’insieme, tralasciando le esagerazioni soprattutto di come se la cavano sempre, è un libro che si può considerare divertente e che invoglia a continuare fino alla parole THE END. Io lo definirei un libro-popcorn, come quei film che garantiscono divertimento, azione e un po’ di mistero senza troppe pretese di verosimiglianza o approfondimento.

In sostanza un libro godibile a a cui manca però un finale altrettanto soddisfacente: l’epilogo mi sembra troppo rapido e anche un po’ superficiale vista tutta la carne precedentemente messa sul fuoco…

Voto: 6.5 James Bond, Jason Bourne, Ethan Hunt a confronto sono dei dilettanti!

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Leave us a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *