AuroraBoreale
Recensione Libri: “[The] Good Life” di Jay McInerney

Recensione Libri: “[The] Good Life” di Jay McInerney

goodlife.jpg

Recensioni americane di Good Life

Jay McInerney è l’autore 56enne di New York divenuto famoso due decadi fa con “Le mille luci di New York”, libro iper-realista da cui fu tratto nel 1988 anche un film con Michael J.Fox, Kiefer Sutherland  e Phoebe Cates (Le mille luci di New York da IMDB).

L’ultima fatica s’intitola per l’appunto Good Life (nell’edizione italiana perde l’articolo “The” per qualche strana ragione).

La storia ruota attorno a due personaggi, uno maschile – Luke –  e l’altro femminile – Corrine – e le loro famiglie, a cavallo dei giorni che funestarono gli Usa con gli attentati terroristici dell’11 Settembre. Poichè l’autore vive a New York, ci racconta il dramma dall’interno. In realtà il crollo delle Twin Towers è lo spunto per il cambiamento nella vita dei protagonisti, una diga che separa la vita in due fasi ben distinte: Prima e Dopo.

La tragedia serve all’autore per innescare una serie di eventi, di riflessioni e di situazioni nella vita dei suoi personaggi; un valido motivo per ciascuno di redimersi, per cambiare o semplicemente per tentare di dare un senso tutto nuovo alla propria vita.

E’ una storia d’amore vissuta a fondo, passionale ma realistica, dove l’innamoramento è comunque pervaso dalla consapevolezza di fare parte oltre che di una coppia anche di un ben più grande meccanismo che coinvolge la vita sociale, lavorativa e familiare di Luke e Corrine.

Personalmente (sono parziale poichè adoro Jay McInerney) l’ho trovato un bel libro, scorrevole e intreressante, soprattutto per capire – in parte – come abbiano vissuto “dall’interno” i newyorkesi l’attacco alle Torri Gemelle del WTC e come abbiano tentato ( e stiano tentando) di ricominciare a vivere in maniera meno superficiale rispetto il passato.

Voto: 7

Ciao, J

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Leave us a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *