Pages Menu
RssFacebook
Menu

Pubblicato il 11 Giu, 2009 in Libri | 5 commenti

Recensione Libri : “Medicus” di Noah Gordon

Tag: | | | |

Primo libro della “Trilogia dello Sciamano” pubblicato nel 1986 dallo scrittore statunitense Noah Gordon, “Medicus” narra di Rob J.Cole durante gli anni della gioventù fino all’età adulta.
Anno 1000 D.C. (~) in Inghilterra: Rob è un ragazzino di 9 anni che scopre di avere un dono: attraverso il tocco delle mani riesce a “sentire” l’essenza della vita scorrere nelle vene e grazie a questo capire se qualcuno è in salute o in punto di morte.
Questo regalo divino lo influenza al punto di decidere di prodigarsi per il prossimo. Rimasto presto orfano e separato dai fratelli si unisce ad un girovago “saltimbanco” e cerusico di nome Barber, il quale gli insegna – oltre al mestiere di giocoliere – i rudimenti della medicina popolare legati ad una buona dose di ciarlataneria e superstizione.
Col passare degli anni Rob capisce che vuole di più e divenire un medico a tutti gli effetti ma, per poter soddisfare il bisogno di conoscenza, deve rivolgere la sua attenzione allo studio dove la materia è più progredita: in Persia dal “Principe dei Medici” Ibn Sina (Avicenna, personaggio realmente esistito).
Oltre al viaggio avventuroso, il protagonista deve anche combattere contro alcuni ostacoli dell’epoca: la possibile accusa di stregoneria, l’impossibilità di un cristiano di poter studiare in una scuola coranica (a questo scopo dovrà camuffarsi da ebreo) e le difficoltà legate alle differenze tra le classi sociali, l’avversità dei medici “colti”.
Si metterà comunque in viaggio con molti sacrifici e incontrerà persone che influenzeranno il suo futuro (professionale e non) fino a raggiungere la metà persiana: Ishapan. Non aggiungo altro…

Il libro è scorrevole, divertente ed istruttivo anche perchè pur essendo ovviamente un lavoro di fantasia, permette al lettore di imparare (almeno accennati) eventi storici che la scuola di solito non insegna (vedi la cultura persiana dell’epoca).
Concludendo: un libro appassionante e ben scritto, 600 pagine e oltre che allietano il tempo piacevolmente 🙂

Voto: 8 Istruttivo ed esoticamente affascinante.

Ciao, J

Tag: | | | |

5 Commenti

  1. ma come viene considerata l’anatomia nelle tre religioni????

    • Cala ti ho beccatoooooooooooo!!

  2. Per favore, qualcuno mi può dire come vengono considerate la medicina e l’anatomia nelle religioni e culture del libro??
    Grazie…..

  3. L’ho letto troppo tempo fa per ricordare i particolari. Leggetelo e lo scoprirete da soli, tra l’altro è un bel libro 🙂

  4. Grazie comunque ma la recensione era per ieri e non sono riuscito a finirlo…………
    Comunque…….. è veramente un bel libro!!

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza cliccare su "Accetta" non permetti il loro utilizzo. In questo momento i cookies sono disabilitati. Per la Privacy Policy vedi qui - Qui: Cookie Policy - Per attivare i cookies clicca sul pulsante "Accetto" maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza cliccare su "Accetta" non permetti il loro utilizzo. In questo momento i cookies sono disabilitati. Per la Privacy Policy vedi qui - Qui: Cookie Policy - Per attivare i cookies clicca sul pulsante "Accetto"

Chiudi