AuroraBoreale

Film, Libri, Viaggi e Pinup

Steven Spielberg

Biografico Cinema Drammatico Storico

Recensione Film: Lincoln

lincolnFilm del 2012
Diretto da Steven Spielberg
Genere: biografico, drammatico
Durata: 150 min.
Con:
Daniel Day-Lewis: Abraham Lincoln
Sally Field: Mary Todd Lincoln
Tommy Lee Jones: Thaddeus Stevens
Joseph Gordon-Levitt: Robert Todd Lincoln
David Strathairn: William H. Seward
Hal Holbrook: Francis Preston Blair

Trama tratta da Wikipedia :

Gennaio 1865: nelle fasi conclusive della Guerra di secessione americana, il Presidente Abraham Lincoln deve affrontare il problema dell’abolizione della schiavitù, riuscendo a fare approvare dalla Camera dei rappresentanti il XIII Emendamento della Costituzione.

Commento: Regista grandissimo per una ricostruzione storica ben dettagliata ed accurata. Daniel Day-Lewis eccezionale (infatti ha vinto l’Oscar). Bel film anche se costruito su tantissimi dialoghi e azione in sottofondo, il tutto con ritmo piuttosto lento.… - Continua a leggere

Cinema Fantascienza Thriller

Recensione Film: Super 8

Film del 2011 scritto e diretto da J.J. Abrams, prodotto da Steven Spielber con Joel Courtney (Joseph Lamb), Elle Fanning (Alice Dainard), Kyle Chandler (Jackson Lamb) e Ron Eldard (Louis Dainard)

Genere: Fantastico

Trama: 1979, Joseph è un ragazzino di 13 anni appena rimasto orfano di madre che vive con il padre Jackson, il vicesceriffo della loro cittadina di provincia.
L’hobby del gruppo di amici che frequenta è girare filmini amatoriali nel tentativo di partecipare e vincere ad un concorso apposito.
Durante una di queste riprese, dove viene coinvolta anche il sospirato amore di Joseph, Alice, un treno deraglia per colpa di un pick-up che deliberatamente ci si schianta frontalmente.… - Continua a leggere

Avventura Azione Cinema Commedia Fantastico

Recensione Film : Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo

Steven Spielberg  ci riporta sulle tracce del celebre archeologo dopo 19 anni di assenza dai grandi schermi.
Come il protagonista anche l’attore – Harrison Ford of course – è invecchiato e quindi l’azione per risultare “credibile” viene spostata nel 1957, modificando la nemesi del nostro dai tedeschi del Terzo Reich al nuovo pericolo per gli States del dopoguerra : i russi. Russi capeggiati da una sorta di Malefica resa bene dalla fredda spadaccina –  e sopra le righe – Cate Blanchett.

La trama ricalca il primo episodio, le similitudini si vedono e credo sia stato fatto apposta – una sorta di revival nostalgico o un modo per far affezionare alle nuove leve il caro buon vecchio Indy?… - Continua a leggere

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza cliccare su "Accetta" non permetti il loro utilizzo. In questo momento i cookies sono disabilitati. Per la Privacy Policy vedi qui - Qui: Cookie Policy - Per attivare i cookies clicca sul pulsante "Accetto" maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza cliccare su "Accetta" non permetti il loro utilizzo. In questo momento i cookies sono disabilitati. Per la Privacy Policy vedi qui - Qui: Cookie Policy - Per attivare i cookies clicca sul pulsante "Accetto"

Chiudi