Pages Menu
RssFacebook
Menu

Pubblicato il 29 Dic, 2006 in Info, Libri, Tv | 0 commenti

Ultimo post del 2006

Eccomi qua dopo un bel po’ di tempo… Nessuno avr√† sentito la mia mancanza, I suppose ūüôā

Comunque dopo cappelletti in brodo, cotechino e lenticchie, vitel-tonnato, mostarda e lesso, formaggi, salumi, affettati, torrone, pandoro, panettone e spumanti, vino e champagne… eccomi qui, solo per prepararmi all’ultima abbuffata: quella di Capodanno!

A parte il cibo nel frattempo ho avuto modo comunque di vedere qualche film e di finire un libro, di cui poi ho visto pure il film.  E, che bello, due nuovi Рregali di Natale Рda leggere in montagna!

Comunque ecco qua:

[X-Men 3: The Last Stand] 

L’avevo visto al cinema e¬†a Natale mi √® arrivato in regalo il dvd¬†(insieme a Superman Returns). Grazie Ivan e Baby, a proposito! Il film √® il sequel del secondo episodio. Vengono presentati “nuovi” personaggi e succede di tutto a quelli “vecchi”. Entrano in scena soprattutto la Bestia e Angel che erano 2/5 degli X-Men originali (gli altri tre erano Eagle, Ciclope e l’Uomo Ghiaccio).
La storia √® una metafora del razzismo ( del terrorismo, anche) che qui √® sviscerato nel conflitto tra uomini (homo sapiens) e mutanti (per chi non conosce… sono uomini con geni impazziti o mutati¬†e che hanno capacit√† di vario tipo, alcune alquanto pericolose).C’√® chi sfreccia, chi fa fuoco, chi ghiaccio, chi disintegra con gli occhi, chi ha potere sul clima, chi controlla i metalli, chi √® telepatico e telecinetico, chi si rigenera e ha ossatura in adamantio e via dicendo… A voi associare poteri a personaggi ūüôā

Il film narra quindi del tentativo di curare i mutanti trattandoli alla stregua di malati o diversi tralasciando il fatto che la mutazione per alcuni non √® tale e quale ad un problema. Anche tra i mutanti c’√® chi vorrrebbe essere “normale” e rinunciare alle doti mutanti che lo emarginano dalla societ√† ma lo stesso gruppo di “superdotati” non √® unito a sostenere un’idea comune. C’√® chi si schiera da una parte (il bene) e chi dall’altra (il male). Anche se il confine non √® facile da definire e quindi anche il film a volte sbanda non decidendo quale filo seguire. In generale comunque un¬†film estremamente ben fatto e con un finale a ultra-sorpresa (addirittura dopo 5 minuti di titoli di coda) : ottimo traino al quarto episodio.

Voto: 7

[Indovina chi]

Remake del celebre “Indovina chi viene a cena” con Spencer Tracy, Kathrine Hepburn e Sidney Poiter.¬†¬†Qui i colori sono invertiti per√≤: padre, madre e figlia sono neri e il promesso sposo √® bianco. Il film √® carino solo nel finale mentre √® un po’ noioso per tutta la parte iniziale con i contrasti prevedibili, i litigi banali e ogni¬†clich√® del genere.

Nella parte del protagonista Ashton Kutcher (noto in italia solo per essere il compagno di Demi Moore). Molto meglio nel telefilm¬†’70s Show…

Voto: 5

[Ti amo in tutte le lingue del mondo]

Pieraccioni ci riprova. E si porta appresso un mucchio di amici gi√† visti nei precedenti film: Ceccherini (l’unico che si salva), Panariello (oh mamma), la Selvaggia del Ciclone, il Sindaco del Ciclone qui fa il medico, il “Che ci hai il Gratta e Vinci?” appare pure lui, il marito della Barbera in “Il Paradiso all’improvviso”, Rocco Papaleo…¬†ecc…

La bella di turno √® una spagnola con bella figlia a carico¬†(a Leonardo piacciono le latine a quanto pare, e come si fa a dargli torto?). La storia √® molto sciapa e non decolla mai. Anzi, qui manco al check-in si giunge… Un film davvero inutile. Ho riso una volta sola per una battutaccia (mi vergogno ad ammetterlo, sar√† stata una risata isterica)…

Voto: 4 (Basta Pieraccioni con i tuoi amori, thanks)

[Alta fedeltà] Libro e Film

Prima ho letto il libro di Nick Hornby e devo dire che è proprio divertente e scorrevole. Molto fresco e appassionato (soprattutto di musica) anche se ormai ha dieci anni.

Il libro narra del proprietario di uno scalcagnato negozio di dischi inglese, dei suoi due collaboratori stralunati e delle sue storie d’amore tutte classificate e correlate alle canzoni che costellano la vita del protagonista. Rob ha una classifica di canzoni per ogni occasione, evento, idea o donna della sua vita. Un libro ben scritto e davvero piacevole da leggersi.

Il film del 2000 ricalca fedelmente lo scritto pur spostandolo negli States. Il protagonista √® intepretato da John Cusack. Anche il film √® davvero divertente e forse un po’ troppo didsascalico ma nel complesso si fa piacere. Forse √® neglio non avere letto prima il libro per non togliersi il gusto di certi episodi ma comunque non male lo stesso.

Voto: Libro 8, Film 7+

[King Kong] 

Peter Jackson calca la mano horror in questo re-remake (1933 e 1976 per la precisione).

Film stilisticamente molto ben fatto, begli attori (soprattutto la bella di turno, Naomi Watts √® spettacolare) e storia fedele allo script originale. Tutto perfetto, tranne che dura tre ore e invece dovrebbe durare la met√†. Prima parte di un’ora alla ricerca di un’isola misteriosa (bastavano 20 minuti per presentare personaggi con la loro storia e via…). Seconda parte: sull’isola dove tutto √® gigantesco oltre a Kong (ragni, insetti schifosissimi ultra splatter da film horror, dinosauri(!) ) vive pure trib√Ļ di indigeni flippati. Un’ora di combattimenti in stile Godzilla e scene da (scusate) vomito in cui ho girato la testa per lo schifo, poi la cattura di Kong. (Bastavano 20 minuti ed erano gi√† troppi). Tra l’altro Spielberg insegna che non far vedere ma suggerire¬†√® molto pi√Ļ pauroso che mostrare.¬†Terza parte: il ritorno a NY, lo Show, la fuga sull’Empire State Building e… va beh, non vi svelo il finale anche se lo dovreste conoscere. Questa √® l’unica parte bella del film ed √® lunga il giusto. Naomi Watts √® talmente eterea e bella da sembrare Nicole Kidman (e se questo non √® un complimento…)

naomi.jpg

¬†Comunque in sostanza Peter Jackson grazie alla Trilogia dell’Anello ha potuto sbizzarrirsi con lo scimmione quanto ha voluto: ma per me ha toppato alla grande.

Tra gli attori Jack Black (antipatico quanto basta), Colin Hanks (dice nulla il cognome?), Adrien Brody e Kyle Chandler (noto per essere il Gary di “Ultime dal cielo”)¬†¬†¬†

Voto: 6 (Solo per gli effetti speciali)

A questo punto vado a nanna, spengo il computer e lo riaccendo il 2 Gennaio, per cui nel frattempo rinnovo gli Auguri di Felice 2007 a tutti!

Colgo l’occasione per ringraziare¬†tutti per i regali apprezzatissimi di Natale, Grazie 1000!

Ciao, J

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza cliccare su "Accetta" non permetti il loro utilizzo. In questo momento i cookies sono disabilitati. Per la Privacy Policy vedi qui - Qui: Cookie Policy - Per attivare i cookies clicca sul pulsante "Accetto" maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza cliccare su "Accetta" non permetti il loro utilizzo. In questo momento i cookies sono disabilitati. Per la Privacy Policy vedi qui - Qui: Cookie Policy - Per attivare i cookies clicca sul pulsante "Accetto"

Chiudi